Martedì, 18 Settembre 2018
MESSINA

Ancora una settimana di test per il S.Filippo

Il programma di interventi, coordinato dall’ingegnere Giovanni Ferlazzo, il professionista incaricato dal comune proprietario dello stadio S.Filippo, e svolti in collaborazione con l’impresa messinese Omnia Test dell’ingegnere Mucari, sarà completato la prossima settimana con le prove più attese, quelle sui gradoni dell’impianto. Il tutto è finalizzato all’ottenimento del rilascio del certificato antisismico, necessario a 10 anni dal primo collaudo della struttura. Il documento che attesta che lo stadio è a norma servirà anche al Messina per regolarizzare  la domanda di iscrizione al prossimo torneo di Lega Pro.

Le verifiche della struttura sono cominciate nei giorni scorsi utilizzando varie strumentazioni. I controlli hanno riguardato alcuni solai e la passerella del settore ospiti. In vari step, con l’ausilio dei sensori e di un materasso d’acqua, sono stati testati tenuta e comportamento elastico. 

Nelle aree esterne sono stati effettuati i carotaggi e in curva sud la prova di spinta sul corrimano. In generale lo stato di salute dello stadio S.Filippo è da considerarsi buono, anche se serviranno alcuni interventi come la sostituzione di alcuni pannelli in vetro gravemente lesionati.

Domani si riunirà la commissione di vigilanza che esaminerà tutta la documentazione per la concessione dell’agibilità. Non dovrebbero esserci problemi anche se la società del patron Lo Monaco, in vista dell’inizio del prossimo torneo di Lega Pro, sarà, poi, chiamata ad effettuare alcuni interventi di manutenzione per ottenere l’ok definitivo per tutta la stagione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook