Mercoledì, 16 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Le emozioni della
sfilata più bella

 Il linguaggio della moda può raccontare qualunque storia, anche quella dei malati di cancro. La storia che, proprio con una sfilata di moda, hanno raccontato i venti pazienti oncologici che si sono messi in gioco, anzi in passerella, sabato sera, al Palacultura, per lo spettacolo benefico “Le ali continuano a battere”, promosso dall’Asso onlus (Associazione siciliana sostegno oncologico) presieduta da Vincenzo Adamo (direttore Oncologia medica al Papardo) e organizzato con la collaborazione del vicepresidente del consiglio comunale Nino Interdonato e della studentessa di Medicina Chiara Celano. A presentare l’evento è stato Massimiliano Cavaleri, il quale ha sottolineato che «le parole chiave della manifestazione sono riscatto e scommessa». Protagoniste della serata sono state soprattutto le sedici donne in passerella. Qualcuna ha sfilato con grande disinvoltura, qualcun’altra con un leggero imbarazzo. Qualcuna non ha avuto paura di mostrarsi con i capelli cortissimi a causa della chemioterapia. Qualche altra ha preferito indossare una parrucca, ma l’ha tolta al termine della sfilata, emozionando il pubblico. Ad accomunare tutte le “modelle”, ma anche i quattro uomini coinvolti, una grande ironia che ha commosso le quasi cinquecento persone presenti in sala.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X