Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CINEMA

“Ragazze a mano armata”, commedia noir a Messina

Una commedia che, senza prendersi troppo sul serio, vira verso il thriller. È il racconto di “Ragazze a mano armata” di Fabio Segatori, in sala dal 19 giugno distribuito da Baby Films dopo un passaggio in anteprima al FilmFestival di Taormina il 15. Di scena, in un film pieno di record (solo 18 giorni di riprese e bassissimo budget) tre studentesse fuori sede di Corleone che vivono a Messina e che non riescono proprio a sbarcare il lunario. Si tratta di Emma (Federica De Cola, messinese), Gioia (Giovanna D’Angi, messinese) e Stella (Gianna Verdelli, reggina di nascita ma trapiantata a Messina), che per pagare l’affitto della loro casa a Messina decidono di affittarne una stanza libera. Ma a bussare alla loro porta, dopo tanti improbabili candidati, arriva la classica persona sbagliata, ovvero Bea (Karin Proia). Una donna legata a un pericoloso delinquente e che ha con sé una borsa piena di soldi (un milione di euro). Quando la borsa, per uno strano caso, viene incendiata dalle ingenue studentesse queste dovranno improvvisarsi gangster per mettere rimedio al buco economico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X