Sabato, 22 Settembre 2018
SCAJOLAGATE

Chiara Rizzo alla DIA di Fiumicino

All'aeroporto di Fiumicino Chiara Rizzo, scortata dai due funzionari della Dia, è stata fatta scendere per prima dalla scaletta dell'aereo. Con lo stesso abbigliamento che indossava questa mattina quando è stata consegnata alla polizia di frontiera a Ponte San Luigi (Imperia), i grandi occhiali scuri a coprire parzialmente il viso, le mani libere con le quali reggeva una borsa Louis Vuitton, la moglie dell'ex parlamentare Pdl latitante a Dubai, alla quale era stato assegnato uno dei tre posti di prima fila, era attesa sottobordo dell'aereo dai funzionari della Direzione Investigativa Antimafia. Attraverso un passaggio secondario, la donna è stata subito condotta alla palazzina, a ridosso del terminal ferroviario, dove si trovano gli uffici Dia dello scalo aereo romano. Qui, prima di salire in ascensore fino al quinto piano, la attende l'impatto con fotografi e teleoperatori che stanno aspettando il suo arrivo. (ANSA).

Chiara Rizzo accompagnata dagli agenti della Dia di Reggio Calabria, è entrata alle 17.15 nella palazzina dell'aeroporto di Fiumicino dove si trovano gli uffici della Dia. Prima di entrare, incalzata dai cronisti, non ha risposto a domande ed abbassato lo sguardo, nascosto da occhiali scuri, facendo no con la mano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X