Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo

Chiara Rizzo
arrestata a Nizza

  Aveva fatto sapere che si sarebbe presentata spontaneamente, arrivando in aereo prima a Roma e poi a Reggio Calabria per mettersi a disposizione dei magistrati. Ma la polizia francese, con la Dia, ha anticipato i tempi, forse sospettando una tattica dilatoria, e l’ha attesa all’aeroporto di Nizza. Così è stata arrestata Chiara Rizzo, moglie dell’ex deputato Amedeo Matacena, latitante, attualmente a Dubai, libero ma senza passaporto, dove si è rifugiato per sfuggire alla condanna a 5 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. E proprio da Dubai rientrava Chiara Rizzo. È rimasta sorpresa quando è scesa dalla scaletta e ha visto gli agenti che le si facevano incontro per notificarle il mandato di arresto europeo del gip di Reggio nell’ambito dell’inchiesta che ha portato in carcere l’ex ministro Claudio Scajola, il cui aiuto, per i magistrati della Dda, non nasceva solo da rapporti di amicizia. Secondo la Dda di Reggio «Scajola e gli altri arrestati rappresentano il terminale di un complesso sistema criminoso».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X