Giovedì, 20 Settembre 2018
MESSINA

Estorsione Aias, chiesti 17 anni per boss barcellonese

aias barcellona, d'amico, Messina, Archivio
tribunale messina

Il PM Giuseppe Verzera ha chiesto la condanna a 17 anni di reclusione per il boss barcellonese Carmelo D’Amico nel processo sull’estorsione durata nove anni, dal 1999 al 2008, alla sezione Aias di Barcellona poi fallita.   La vicenda era venuta a galla grazie alle dichiarazioni dell’ex presidente, Luigi La Rosa, poi confermate dai collaboratori di giustizia e la Squadra Mobile di Messina, nel luglio 2011, arrestò quattro persone ritenute responsabili dell’estorsione.  Fra queste proprio D’Amico che si occupava proprio della gestione del racket. Dopo le repliche dei difensori i  giudici del Tribunale di Barcellona emetteranno la sentenza prevista per il 30 maggio. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook