Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Palanebiolo, via
130 migranti

migranti, Messina, Archivio

I primi 130 migranti hanno lasciato il Palanebiolo alla volta dell’aeroporto di Catania da cui con un volo charter sono stati trasportati  in una località del  nord Italia. Le direttive arrivano dal ministero dell’Interno che vuole così confermare la transitorietà  del passaggio da Messina. Svuotato in parte il Palazzetto, il prefetto Stefano Trotta nel frattempo ha chiesto al dipartimento dei Vigili del Fuoco il potenziamento della tendopoli del campi di baseball, in modo da depotenziare la palestra di Conca d’Oro, che comunque- ha spiegato il rappresentante del governo- deve uscire dall’elenco delle disponibilità. Per far questo è stato pubblicato il terzo bando (i primi due sono andati a vuoto) per raccogliere proposte di strutture in cui allestire i centri di prima accoglienza. Il sindaco Renato Accorinti, stamattina,  ha spiegato di aver suggerito una sfilza di siti, dopo il villaggio turistico Le Dune, dall’hotel  Europa, alla foresteria dell’Unime all’Annunziata, dalla caserma di Bisconte , alla Casa dello Studente proprio ieri. Il prefetto però ha spiegato che è necessario che ci sia la disponibilità degli enti proprietari e finora- ha commentato testualmente - abbiamo ascoltato soltanto chiacchiere. Per quel che riguarda la Casa dello Studente-inoltre- Trotta ha anche aggiunto che deve essere liberata dagli attivisti del Pinelli  per poter effettuare il sopralluogo congiunto con i Vigili del Fuoco. Insomma il problema va risolto con urgenza perché, da ora in poi, con la bella stagione e il mare calmo gli sbarchi  si moltiplicheranno e Messina dovrà essere finalmente pronta.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X