Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il Vittorio Emanuele esce dalla palude
MESSINA

Il Vittorio Emanuele
esce dalla palude

vittorio emanuele, Messina, Archivio

  Il Teatro Vittorio Emanuele, ovvero il cuore culturale della città, esce dalla palude istituzionale in cui si trovava da mesi e può tornare a vivere. «Sono molto contento, così finalmente possiamo cominciare a fare qualcosa, fino ad oggi non ci siamo potuti muovere molto poco, adesso ci dobbiamo rimboccare le maniche e pensare a lavorare». Il presidente dell’Ente Teatro Vittorio Emanuele Maurizio Puglisi ha commentato così, a caldo, ieri sera al telefono la notizia che le nomine del Cda dell’ente si sono sbloccate proprio ieri a Palermo, con l’ok da parte della prima commissione dell’Ars. Divengono quindi, e finalmente, operativi, gli altri componenti della “squadra” che governerà il Vittorio in una stagione di vacche pubbliche molto magre, quando è necessario farsi venire molte idee, e buone, per sopperire alla mancanza di euro. Gli altri membri da ieri “in carica” sono quindi il vice presidente Daniele Macris e Giovanni Moschella, indicati dal commissario della Provincia Filippo Romano; Totò D’Urso, Giovanni Giacoppo e Laura Pulejo, proposti dal sindaco Renato Accorinti; e infine Carmelo Altomonte, di nomina regionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook