Sabato, 15 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Maregrosso, Cucinotta
chiede aiuto alla Regione

  La riconquista civile di Maregrosso esce dal dimenticatoio. Dopo il silenzio calato sulle aree costiere parzialmente liberate dalle demolizioni effettuate da Comune e Capitaneria durante l’Amministrazione Buzzanca, grazie alla crociata dell’ex assessore Isgrò, adesso è la Giunta Accorinti a volere fare sul serio perché il percorso di liberazione continui. Domattina, sul demanio in cui le ruspe di Palazzo Zanca abbatterono una trentina di costruzioni abusive – perfino un palazzo in via Don Blasco – una ricognizione sarà compiuta dall’assessore comunale al Waterfront, Filippo Cucinotta e dagli uomini dell’Agenzia del Demanio, diretti dall’ing. Bonasera, e della Capitaneria, sotto le direttive del comandante Samiani. Non ci vorrà molto a verificare, nei luoghi, le documentazioni sulle strutture abusive che possono essere demolite, e sulle discariche ancora presenti, frutto delle ruspe.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X