Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Tutti a Palermo per
il V.Emanuele

teatro vittorio, Messina, Archivio

Che teatro è quello di Messina, se non può più promuovere una stagione appunto teatrale, senza un cda che possa prendere decisioni, neanche quelle più spicciole, come poter disporre un trasloco. I locali di Via Mario Aspa vanno lasciati perchè il costo di 40mila euro per il canone d’affitto è troppo esoso per l’ente di via Garibaldi. Ma non ci sono i soldi, o meglio non si può firmare l’impegno di spesa per autorizzare una ditta a prelevare i mobili  e a portarli qualche decina di metri  più avanti, al quarto piano del Vittorio.  Ma questa è solo un’inezia in confronto a problemi molto più seri, come quello di non poter neanche vedere quel palco riprendere vita, mentre a Palermo si immagina addirittura di declassare il teatro di Messina cancellando l’attività lirico sinfonica. Finalmente, forse, però, la levata di scudi. Stamattina il presidente  Maurizio Puglisi e il sindaco Renato Accorinti  hanno deciso di andare a Palermo entro il fine settimana per capire di persona come sbloccare l’empasse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X