Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
EX AGRINOVA

Lavoratori incontrano il sindaco

ex agrinova, fp cgil, Messina, Archivio
gran camposanto

«L’unica cosa che ci interessa è riavere quel posto che ci spetta di diritto». Queste le parole spese dai lavoratori dell’ex-cooperativa Agrinova 2000, un tempo impiegati nei servizi di scerbatura del cimitero monumentale e dei suburbani, al termine dell’incontro avuto con il sindaco Renato Accorinti. Ad accompagnare gli ex-Lpu, la segretaria della Funzione pubblica Clara Crocè. «E’ necessario – ha commentato la Crocé – che la situazione di questi lavoratori venga chiarita nel più breve tempo possibile, soprattutto in vista della scadenza dell’appalto (a fine marzo) della ditta Intercontinentale che dal 2011 gestisce i servizi».

Due dei lavoratori hanno deciso di affidarsi ai legali della Fp Cgil proprio per far valere il loro diritto ad essere riassorbiti nella società, cosa che sarebbe dovuta avvenire parecchio tempo fa. Con quale risultato? «Da anni questi padri di famiglia si trovano a spasso e non è giusto che vivano tale condizione», ha aggiunto la segretaria, che ha inoltre annunciato l’intenzione di presentare un esposto alla procura sulla complessiva gestione del servizio dal 2010 in poi.

«Secondo viene riferito da alcuni ex-Lpu – continua la Crocé – in questi anni all’interno del Monumentale avrebbe lavorato anche il personale di un’altra cooperativa, Diana». Il sindaco ha assicurato che superato la delicata fase finanziaria del Comune, ad occuparsi della vicenda sarà personalmente il segretario generale Antonio Le Donne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X