Mercoledì, 19 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Quel Decoro “dimezzato”:
Santagati si dimette

commissario santagati, Messina, Archivio

Il commissario capo Biagio Santagati getta la spugna. Uno dei vigili urbani più di frontiera e battaglia nella storia della Polizia municipale di Messina, dal 2009 posto dall’ex sindaco Buzzanca alla guida del neonato Nucleo Decoro, indispensabile nella città del degrado ovunque, ha inviato ieri la sua lettera di dimissioni al comandante del Corpo, Calogero Ferlisi e al sindaco Renato Accorinti. Cos’è accaduto, dunque, a Santagati e a quel “Nucleo Decoro”, composto in tutto di 7 agenti, che è uno dei fiori all’occhiello (certo non l’unico) dei Vigili urbani di Palazzo Zanca? Di per sé, nulla di così irreparabile e drammatico, ma qualcosa che a quanto pare ha minato la serenità di Santagati, quella sua fiducia in quell’operosità incessante da un capo all’altro di Messina, senza mai fare sconti a nessuno – dai servizi sociali e veterinari, ai beni culturali all’ambiente – che tutti gli riconoscono. Il comandante della Polizia municipale, Calogero Ferlisi, dovendo decidere nell’interesse complessivo del Corpo e della città, ha varato ieri l’assegnazione temporanea (2 giorni della settimana in corso) di quattro vigili del Decoro, alla sezione Annona, che di suo ha un organico più corposo, fatto di 13 unità. Tale decisione, vista sotto un altro profilo, non appare peregrina: nei tempi di crisi le manifestazioni dell’ambulantato selvaggio, dentro e soprattutto fuori dei mercati, appaiono cresciute in misura esponenziale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X