Lunedì, 29 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Coltivava canapa in una serra
BROLO

Coltivava canapa
in una serra

Una luce arancione proveniente in piena notte da un casolare nelle campagne di Brolo ha insospettito i poliziotti. Gli agenti  hanno eseguito un controllo ed hanno scoperto una serra artigianale per la coltivazione e raccolta di marijuana. Le manette sono scattate per l’incensurato Ignazio Mirenda, 39 anni di Brolo con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti.

I poliziotti che lo tenevano già d’occhio  ed erano  impegnati in una perquisizione nella sua abitazione sono stati incuriositi dalla strano luce  una luce arancione che filtrava dal casolare  adiacente l’appartamento e risultato in uso a Mirenda.

La serra era suddivisa su due piani. Quello inferiore era destinato alla crescita dei germogli e all’essiccazione dei rami già maturi; al piano superiore veniva effettuata la coltivazione della cannabis vera e propria, piantata in vasi e illuminata e riscaldata da tre lampade alogene e curate da decine di flaconi di fertilizzanti, additivi, stabilizzanti e stimolatori tutti  sequestrati dalla Polizia.

Gli impianti di riscaldamento delle piante erano muniti di timer per l’accensione e lo spegnimento automatico ed erano dotati di aeratori, ventilatori e deumidificatori. Sequestrate in totale 25 piante dell’altezza ciascuna di circa 60 centimetri, 32 bicchieri contenenti piantine di canapa indiana, piante e foglie di marijuana essiccate per oltre 5 chili e mezzo e semi  di diverso tipo e qualità. Mirenda è stato ristretto ai domiciliari

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook