Giovedì, 24 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Tutti i piatti della
cultura “antonelliana”

notte della cultura, Messina, Archivio

Al centro di tutto c’è lui, Antonello da Messina. A lui, pittore nato in riva allo Stretto tra il 1429 ed il 1430, è stata dedicata la prima delle tre Notti della cultura targate Antonio Perna, l’as - sessore che il sindaco Renato Accorinti ha fortemente voluto al proprio fianco. E a lui sarà dedicata un’iniziativa parallela agli eventi di sabato 15 febbraio, che riprodurrà sui tavoli dei ristoranti che aderiranno i ricettari giunti a noi direttamente dal Medioevo. È il “Menù Antonelliano”, una delle novità introdotte dall’amministrazione comunale, che ha invitato gli operatori del settore della ristorazione a offrire nei propri locali, sabato prossimo, uno dei quattro menù proposti. Menù ricostruiti da ricettari del XIV-XVIII secolo, abbinati a quattro colori diversi e ad altrettante opere di Antonello, tra le più famose del pittore messinese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X