Lunedì, 10 Dicembre 2018
CASO PROVVY GRASSI

Deciso il trasferimento
dei 3 militari dell’Arma

Pugno duro dell’Arma dei carabinieri dopo il vespaio di polemiche sollevato dagli epiteti ingiuriosi all’i n d irizzo di Provvidenza Grassi e del padre. Può dirsi conclusa l’esperienza professionale in riva allo Stretto per i tre militari protagonisti (direttamente o indirettamente) della conversazione captata dall’inviato di “Chi l’ha visto?”. Per tre carabinieri in forza alla Compagnia Messina Sud, quella a cui si è rivolta la famiglia Grassi in seguito alla scomparsa della commessa ventisettenne di Santa Lucia sopra Contesse, disposto il trasferimento a parecchi chilometri di distanza dalla città. Anche se il Comando provinciale continua a trincerarsi dietro il no comment, l’attività dei tre si svolgerà in un centro del Nord Italia. Così ha deciso il Comando generale, che all’i n d omani della trasmissione di Rai Tre, ha inviato negli uffici di via Monsignor D’A r r igo un alto ufficiale, per esaminare il caso spinoso e prendere le successive contromisure. E a questa punizione dovrebbe aggiungersi la cosiddetta consegna di rigore per una decina di giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X