Sabato, 15 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
BILANCIO COL BUCO

Calabrò se la prende
con gli uffici

bilancio 2013, Messina, Archivio
calabrò

E’ inutile cercarli. I nove milioni non ci sono per davvero. Dopo che è venuto a galla il buco nel previsionale del 2013 per un doppio conteggio del fondo di solidarietà da 9 milioni di euro sui 37 milioni di gettito dell’IMU, adesso iniziano le analisi e la caccia alle responsabilità.

Palazzo zanca contava di aver quella somma a disposizione e l’aveva ovviamente impegnata. Ora invece se ne ritrova solo 28 piuttosto che 37 di milioni a disposizione. Ed il bilancio è zoppo.

Oggi sulla vicenda interviene anche l’ex candidato a sindaco Felice Calabrò che ha supportato l’interrogazione di ieri presentata dalla consigliere Simona Contestabile.

" Mi auguro che abbia ragione questa amministrazione eè che a situazione non sia grave. Certo non sarà facile sanare con il consuntivo il previsionale. E poi midomando come si inserisce questo buco nel piano di riequiibrio?

" Sul piano delle responsabilità vien fuori il vero problema, il vero dato  da sviscerare. Tutto è nato dallo scarso dialogo fra il dipartimento Tributi e la Ragioneria generale. Senza una sinergia possono nascere questi problemi. Se fossi stato sindaco io sarei stato sereno dopo le rassicurazioni del ragioniere Cama? Se fossi stato sindaco io, non avrei avuto più un ragioniere generale" 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X