Domenica, 16 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Corsi d'oro, una parcella
da 628 mila euro

cordi d'oro, formazione professionale, Messina, Archivio

Uno dei cosiddetti pilastri dell’accusa, in questo processo, è la perizia del consulente nominato dalla Procura, il commercialista reggino Giuseppe Barreca, che in 200 pagine ha risposto ad una serie di quesiti su tutte le società finite nel calderone dell’inchiesta. Ecco le conclusioni cui giunge il perito dopo aver passato al setaccio per mesi migliaia di pagine, conti e tabelle: «Dai documenti acquisiti non risultano distribuiti dividendi ai soci da parte delle società richiamate nell’incarico di consulenza. Tuttavia, nell’ambito dei rapporti intercorsi tra le società e i soci medesimi si ritiene di evidenziare le operazioni di maggiore rilevanza avuto riguardo ai prospetti di seguito elaborati». E fa il nome dell’on. Francantonio Genovese, il quale «... ha riscosso dalle società Ge.imm. srl, Ge.fin srl e Centro Servizi srl (tutte sotto il controllo della società Caleservice srl) compensi lordi per prestazioni professionali per gli anni 2007, 2008, 2009 e 2011 per complessivi euro 628.946,00. Si tratta di compensi - prosegue il perito -, che le società in questione hanno liquidato al beneficiario Genovese Francantonio sulla base di fatture che portano sostanzialmente la descrizione di “attività di consulenza legale ed aziendale, redazione di contratti di locazione, partecipazione a riunioni in studio e fuori studio, redazione di pareri orali ed assistenza in genere”».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X