Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Mercato Scipione,
siamo alle solite

mercato aldisio, Messina, Archivio
mercato

La situazione irregolare di buona parte di coloro che occupano gli stalli rende scontenti tutti, chi lavora in regola che lamenta troppa concorrenza e chi è abusivo che teme multe e aspetta i documenti per il via libera a montare i banchi al mercato. Ma ormai, dice qualcuno, a questa situazione a Messina ci siamo abituati, siamo a Natale e dobbiamo chiudere un occhio.  Gli stalli per terra dovrebbero segnare i posti di ciascuno ma tra quelli rossi originari, quelli gialli ridisegnati sulle nuove richieste e quelli bianchi soprannominati “fai da te” non è facile raccapezzarsi. C’è anche chi di stalli non ne ha proprio bisogno ed espone la propria mercanzia dove capita. Persino l’area giochi per bambini, che doveva essere utilizzata anche i giorni di mercato, è completamente scomparsa sotto banchi di scarpe o di maglioni. I cestini portarifiuti sono traboccanti e qualcuno è anche ormai fuori uso. Discorso a parte per gli ingressi delle abitazioni. Un problema che si è trasferito da una parte all’altra, con i marciapiedi che risultano occupati fino all’inverosimile dai mezzi dei commercianti. Non secondario il problema dei servizi igienici che dovevano essere montati da un momento all’altro e dei quali già non si parla più. Le aree in cui era previsto il posizionamento sono state occupate da altre bancarelle. Insomma dopo tanti anni e tante attese, annunci e smentite, il problema si è solo spostato. E’ solo iniziato un nuovo capitolo di un libro in cui la parola fine non è stata ancora scritta

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X