Mercoledì, 21 Novembre 2018
MESSINA

Variante al Prg, via
la cubatura dalle colline

Decine di migliaia di lettere: sono quelle che a breve i messinesi riceveranno in maniera capillare dall’amministrazione comunale, che annuncia l’avvio dell’iter di redazione del nuovo Piano regolatore generale di Messina. Dal prossimo lunedì, dunque, sotto l’albero ci sarà l’ufficiale apertura della complessa procedura, scandita da un preciso cronoprogramma che verrà illustrato nei prossimi giorni in conferenza stampa dal sindaco Renato Accorinti e dall’assessore all’edilizia Sergio De Cola. I primi step prevedono due passaggi di grande importanza, uno di carattere tecnico e uno di tipo procedurale al quale ultimo gli accorintiani attribuiscono per “imprinting” un enorme valore. Si tratta dell’apertura della fase partecipativa attraverso un vero e proprio invito ad inoltrare all’amministrazione progetti, proposte, idee, istanze, richieste relative alla futura impostazione urbanistica del territorio messinese. Di pari passo l’amministrazione andrà avanti con una “Variante di salvaguardia” che avrà un solo, decisivo compito: quello di applicare tavola per tavola i contenuti della famosa delibera “salvacolline”, l’atto predisposto dopo un lungo e complesso lavoro dall’ex assessore all’Urbanistica Giuseppe Corvaja per ridurre il consumo di suolo e porre precisi vincoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X