Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Bufera Tares, a rischio
il bilancio previsionale

tares, Messina, Archivio

  Da un lato fortissimi dubbi sulla reale mancanza di alternative fiscali e soprattutto sull’effettiva consistenza dei costi da coprire, dall’altro gravi, e fondate, preoccupazioni per l’incidenza delle tariffe sulle tasche dei messinesi. L’argomento Tares è la bomba di fine anno che rischia di far deflagrare i conti già traballanti del Comune di Messina: molti consiglieri preannunciano infatti il voto negativo se non saranno modificate le tariffe proposte, mettendo dunque a rischio la tenuta del bilancio previsionale 2013, esitato ieri dall’amministrazione comunale dopo un difficile lavoro di riequilibrio tra entrate e uscite. Intanto grande è la preoccupazione anche tra le forze sociali di Uniti per Messina che ieri hanno incontrato i componenti della I Commissione mentre il vero nodo da sciogliere è il contenimento del costo del servizio, che è stato calcolato in 44,4 milioni di euro interamente da coprire con la Tares. In proposito, l’assessore all’ambiente Daniele Ialacqua ha avviato una radicale “operazione verità”sull’attività di Messinambiente, al fine di comprendere le ragioni delle annose disfunzioni e il mancato raggiungimento di importanti obiettivi legati soprattutto alla raccolta differenziata.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X