Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Rifiuti, sì all’impianto di Pace
MESSINA

Rifiuti, sì
all’impianto di Pace

pace, rifiuti, Messina, Archivio

L’amministrazione Accorinti torna dalla sua “trasferta” palermitana con qualcosa più di un semplice impegno: la Regione finanzierà la costruzione dell’impianto di biostabilizzazione di Pace. Per anni chiamata “discarica di Pace”, anche se non è una vera e propria discarica, come tiene a puntualizzare l’assessore comunale all’Ambiente Daniele Ialacqua, che ieri ha incontrato l’assessore regionale Nicolò Marino ed il dirigente generale ai Rifiuti Lupo. Palermo non solo finanzierà l’impianto (che serve soprattutto a selezionare frazione umida e frazione secca), ma contribuirà alla maggior parte del costo del piano di raccolta differenziata approntato negli anni scorsi dall’Ato3 e che prevede il porta a porta per un numero di cittadini che va da 65mila a 100mila. Novità importanti, nei giorni in cui si continua a dibattere sulla Tares che si fonda proprio sulla differenziata (ferma al 5,5%, ultima in Italia, dati Istat di ieri) e sui costi della gestione dei rifiuti (dovuti proprio alla mancanza di impianti nel territorio comunale).

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook