Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Lerario al comando
del reparto operativo

 Il maggiore Nicola Roberto Lerario,
originario di Acquaviva delle Fonti (Ba), 42 anni,si è insediato
al comando del reparto operativo dei carabinieri di Messina. 
Nel suo percorso formativo l'ufficiale ha frequentato il 176
corso dell'accademia militare di Modena e poi i corsi di
perfezionamento alla scuola ufficiali carabinieri di Roma, dove
ha conseguito la promozione a tenente laureandosi in
Giurisprudenza all'Università 'La Sapienza' di Roma.
Nelle passate esperienze professionali, l'ufficiale ha comandato
un plotone allievi della scuola marescialli e brigadieri di
Vicenza dal 1999 al 2000, per poi essere destinato, a 
Caltanissetta, dove dal 2000 al 2006 ha ricoperto prima
l'incarico di comandante del nucleo operativo e radiomobile e
poi, con il grado di capitano, quello di comandante di
compagnia.
Dal settembre 2006 è stato al comando della compagnia
carabinieri a Vicenza fino al settembre di quest'anno. A Messina
sostituisce il tenente colonnello Luigi Bruno, trasferito alla
direzione investigativa antimafia di Agrigento.

 Il maggiore Nicola Roberto Lerario, originario di Acquaviva delle Fonti (Ba), 42 anni, si è insediato al comando del reparto operativo dei carabinieri di Messina.

 Nel suo percorso formativo l'ufficiale ha frequentato il 176 corso dell'accademia militare di Modena e poi i corsi di perfezionamento alla scuola ufficiali carabinieri di Roma, dove ha conseguito la promozione a tenente laureandosi in Giurisprudenza all'Università 'La Sapienza' di Roma.

Nelle passate esperienze professionali, l'ufficiale ha comandato un plotone allievi della scuola marescialli e brigadieri di Vicenza dal 1999 al 2000, per poi essere destinato a Caltanissetta, dove dal 2000 al 2006 ha ricoperto prima l'incarico di comandante del nucleo operativo e radiomobile e poi, con il grado di capitano, quello di comandante di compagnia.

Dal settembre 2006 è stato al comando della compagnia carabinieri a Vicenza fino al settembre di quest'anno. A Messina sostituisce il tenente colonnello Luigi Bruno, trasferito alla direzione investigativa antimafia di Agrigento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X