Martedì, 24 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio È polemica anche in Consiglio comunale
4 NOVEMBRE

È polemica anche in
Consiglio comunale

Ieri mattina, il vessillo colorato, dopo essere stato mostrato con orgoglio dal sindaco pacifista Renato Accorinti durante la celebrazione tenuta a piazza Unione Europa, ha fatto capolino anche in occasione della seduta del civico consesso. Con immancabili e prevedibili polemiche da parte delle diverse “anime” dell’aula. Il rettangolo di stoffa color arcobaleno è stato fatto scivolare dai consiglieri di CMdB Nina Lo Presti, Gino Sturniolo e Ivana Risitano (rimasta invece seduta la collega Lucy Fenech), un attimo dopo l’inizio dell’intervento (in pregiudiziale) del capogruppo del Pd, Paolo David. Quest’ultimo, “armato” di microfono, ha preso le distanze dalle parole del primo cittadino. Dopo qualche momento di caos, caratterizzato anche da intervalli di ilarità (il consigliere Vaccarino ha sventolato una sciarpa dalle tonalità simil pacifiste; la consigliere Sindoni, stando allo scherzo, se ne è fatta per qualche minuto avvolgere il capo), in aula è tornato l’ordine. «Mi sento in dovere – ha continuato David riprendendo la parola al termine di una breve interruzione dei lavori – di rivolgere le mie scuse ai tutti i rappresentanti delle forze Armate. La posizione assunta dal sindaco non è condivisa da nessun gruppo politico. Ecco perché chiedo al presidente di predisporre, a nome di questo consesso, una lettera di scuse da inviare ai vertici dell’Arma».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook