Lunedì, 10 Dicembre 2018
COMMEMORAZIONE DEFUNTI

Gran Camposanto
pulizia e decoro

gran camposanto messina, Messina, Archivio
gran camposanto

È filato tutto liscio. Senza intoppi e senza particolari lamentele. Anche nell’ultimo giorno dedicato alla commemorazione dei defunti. Il giorno più importante, di fatto, quello in cui era atteso il picco di visitatori. Anche oggi, al Gran Camposanto, la gente è andata via nel complesso soddisfatta del lavoro dell’amministrazione. Che con un grande sforzo ha reso accettabili le condizioni del cimitero e restituito decoro a questo luogo. Certo, c’è ancora tanto da fare, ma chiudere i tre giorni con un bilancio così buono è già un grande risultato. La giornata è cominciata come di consueto con la Santa Messa celebrata nello spiazzale del Gran Camposanto dall’arcivescovo La Piana. In prima fila il sindaco Accorinti, solita maglietta, stavolta scura. Accanto a lui l’assessore Ialacqua che proprio dei cimiteri si occupa. Nello stesso momento, nella parte alta del cimitero, è partito l’ultimo gruppo di visitatori della zona monumentale.I percorsi guidati all’interno del Cimitero Monumentale hanno coinvolto più di cento persone in questi due giorni. Segno che c’è tanta gente che ha voglia di conoscere meglio questo luogo, ricco di storia e di pezzi di architettura bellissimi e da troppo tempo dimenticati. L’idea sarà presto rilanciata, con l’obiettivo di creare un percorso dedicato a tutti coloro che vogliono scoprire le bellezze del monumentale.  Bene è andata anche l’iniziativa “Salviamo il Famedio”, altro luogo da recuperare del Gran Camposanto. Gli scout all’ingresso invece si sono occupati delle tombe dimenticate, nelle quali hanno portato i fiori donati dai messinesi. È stata un’altra giornata positiva. Che ha reso onore al cimitero e alla memoria di chi non c’è più. Onori che ha reso anche la Brigata Aosta, che ha deposto una corona d’alloro sotto il monumento ai caduti con un picchetto in armi del 24esimo reggimento peloritani. C’erano il comandante del distaccamento della brigata colonnello Giovanni Riccioni, e il comandante del 24esimo colonnello Luigi Lisciandro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X