Martedì, 13 Novembre 2018
MESSINA

Gran Camposanto ripulito
ma servono interventi

gran camposanto, Messina, Archivio

Dire che è in condizioni accettabili, forse, è esagerato. Ma certo, il gran camposanto ha avuto giorni peggiori. Era più pulito del solito, stamattina. Segno che il lavoro ordinario è stato fatto. Vista da questa angolazione, la situazione al cimitero nel primo dei tre giorni tradizionalmente dedicati alla commemorazione dei defunti, era di gran lunga migliore rispetto al passato.

Il problema, anzi i problemi, però, sono ben altri e molto più difficili da risolvere. Vengono da lontano, da anni di abbandono o comunque di scarso interesse per il luogo in cui riposano centinaia di migliaia di messinesi.

Stamattina sono arrivate diverse segnalazioni di cittadini arrabbiati. Alcuni hanno raccontato delle difficoltà incontrate dagli anziani che andavano a visitare i propri cari nelle zone più alte del cimitero, costretti a fare avanti e indietro per le rampe di scale visto che sù mancava l’acqua.

Altre persone hanno segnalato situazioni di degrado più o meno significative, come quella degli ex giardinetti, dove ci sono decine di lapidi in attesa di essere collocate.

L’avello 5000, poi, è stato si aperto per i giorni di commemorazione, ma l’ingresso è limitato a un massimo di 50 persone e le condizioni sono ancora le stesse di un mese fa, quando fu chiuso per motivi igienico sanitari. Chiuderà, di nuovo, tra dieci giorni, come si legge nel cartello all’ingresso.

Intanto, però, è stato permesso di entrare almeno in questi giorni a tanta gente che da oltre un mese non poteva farlo.

C’è, insomma, un lato positivo in un contesto che ha ancora tantissimi problemi. Andranno affrontati, possibilmente in fretta. Non certo in questi giorni che sono dedicati al ricordo di chi non c’è più. Intanto, per segnalare i problemi, è stato attivato un forum del cimitero. Domani sarà invece la prima giornata delle visite guidate, si parte alle 10, non si paga. La replica sabato, dalle 9. È una buona occasione per conoscere meglio la storia del Gran Camposanto. Ci sono anche diverse iniziative, dai boy scout che porteranno fiori nelle tombe abbandonate, a “Salviamo il Famedio”. Sempre sabato mattina, alle 11, ci sarà la consueta messa celebrata all’ingresso centrale dall’arcivescono La Piana. A chiudere le giornate, saranno invece i trombettisti della Brigata Aosta che suoneranno il silenzio. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X