Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
S. MARGHERITA

Ritorna la paura
per le mareggiate

L’ennesimo sopralluogo nella zona è stato effettuato a fine luglio dal presidente del Primo quartiere Enzo Messina al quale era stata strappata l’ennesima promessa di intervento. In realtà gli abitanti di questa zona, che si trova proprio al confine tra S.Margherita e Galati, di cose da dire al nuovo sindaco ne avrebbero tante ma gli argomenti che hanno più a cuore sono la difesa della costa, l’illuminazione e la mancanza di pulizia. Dal 2002 al 2013, le mareggiate hanno inghiottito 80 metri di spiaggia. Sono lontani i tempi in cui nella zona si sfruttavano le risorse a fini turistici. Oggi di quel campeggio rimane solo uno delle decine di eucalipti che rendevano la zona ombreggiata. Allora nessuno avrebbe pensato che i marosi avrebbero fatto man bassa un giorno persino delle fondamenta del campetto di calcio comunale che si trova pochi metri più a sud, il campetto di Galati. Sembrerebbe un paradosso ma quello che resta di questa pompa di sollevamento, peraltro pericolosa per i ragazzi che frequentano la zona, con attorno i lastroni in cemento della vecchia strada franata, servono da protezione all’abitato. 52 famiglie che aspettano di essere ascoltate, di poter dormire sonno tranquilli anche adesso che arriva l’inverno.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X