Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Grave la bimba investita da
scooter durante controesodo

Incidente incredibile su una strada che alle 12 era paralizzata dal traffico del contro esodo. All’altezza della batteria Masotto, con le auto incolonnate sotto il sole in doppia fila. Su una di questa sta viaggiando una famiglia di Napoli che dopo aver trascorso una vacanza in Sicilia si appresta a rientrare in Campania. Fa molto caldo e la più piccola, una bambina di 9 anni, ha bisogno di dissetarsi e forse di andare in bagno. Avendo visto il bar dall’altro lato del viale, accanto l’ex convitto dante Alighieri decide di andarci. Secondo alcune testimonianze raccolte dalla polizia municipale, scende dallo sportello posteriore di destra, tra le due file di auto incolonnate. Ma quando passa dalla parte opposta nel tentativo di attraversare l’altra carreggiata, non vede sopraggiunge dalla direzione opposta e non dalla stessa come sembrava nelle immediatezze, uno scooter con alla guida un 59enne e sulla parte posteriore una donna. L’impatto è inevitabile, anche se la velocità del mezzo a due ruote non era elevata. La piccola viene travolta picchiando per terra.  Sull’asfalto anche i due scooteristi. Ad avere la peggio la ragazzina che subito viene trovata in una pozza di sangue, poco prima delle strisce pedonali. Sul posto chiamate dalla polizia municipale che era nei pressi per i servizi del contro esodo arrivano le ambulanze del 118. La piccola viene portata al Papardo dove ora è ricoverata in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Il conducente dello scooter, un messinese di 59 anni, è stato refertato al Policlinico dove era giunto in codice rosso ma poi dimesso con una prognosi di 30 giorni. Solo qualche graffio per la passeggera del mezzo a due ruote. Gli agenti della polizia Municipale che hanno effettuato i rilievi stanno ancora accertando le cause dell’incidente.  Da stabilire l’esatta posizione dell’impatto visto che sull’asfalto non ci sarebbero evidenti segni di frenata. Da capire se e perché la bimba di 9 anni si stesse accingendo ad attraversare una strada così larga da sola o in compagnia di uno dei genitori. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X