Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Anche il privato
scommette su
pulizia

fontana bios, Messina, Archivio

C’erano poche persone ed alcuni curiosi alla passeggiata a mare a controllore che i lavori di ripulitura della fontana artistica Bios, deturpata negli anni dai soliti graffiti che campeggiano sulla maggior parte dei monumenti cittadini, fossero avviati. L’idea è stata della società Cooperativa Rete abile che si occupa di riciclo dei rifiuti e presieduta da Marcello De Vincenzo che ha voluto, con questo gesto, ringraziare la cittadinanza per il raggiungimento di una percentuale di riciclo pari al 4%. Con il personale tecnico della ditta Cannaò si è proceduto prima al lavaggio, seguita dall’applicazione di un estrattore graffitico a base di solventi a basso impatto ambientale e a una successiva pulizia con idropulitrice a bassa pressione. L’intervento fondamentale che ne garantirà una manutenzione più semplice è quello della copertura con uno o più strati di fluoro polimeri e derivati organici del silicio specifico per la tutela dei beni architettonici. E’ un piccolo segnale di volontà del fare in un luogo dove tutto sembra abbandonato al degrado, grazie ai soliti incivili che lasciano bottiglie e lattine nella aiuole.  L’ambiente, l’arte, la cultura, il servizio, sono tutti elementi faccia della stessa medaglia, ha detto grato e convinto, l’artista messinese autore della fontana Bios, Ranieri Wanderling che ha già in programma un nuovo progetto per la passeggiata a mare presentato alla regione e che potrebbe essere presto finanziato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X