Martedì, 11 Dicembre 2018
VIABILITA'

A Capo Peloro
arriva il
carro attrezzi

viabilità, Messina, Archivio

“Diffondete il messaggio. I ragazzi passino parola anche attraverso internet, con i social network. Lasciate macchine e motorini a casa. Prendete il 79.” Lo ha ripetuto più volte durante la riunione l’assessore alla mobilità Gaetano Cacciola mentre stava  facendo il punto sui primi cinque giorni dall’entrata in vigore delle nuove misure per migliorare la viabilità in città ma soprattutto per garantire un servizio sicuro ai ragazzi che frequentano i locali notturni nella zona nord. Il 79, che dalle nove alle tre del mattino fa la spola dal Cavallotti a Granatari, (tre mezzi con bigliettaio a bordo, costo del biglietto 1,20 a corsa) la prima sera è stato utilizzato da 15 persone, diventate  60 il giorno dopo e il sabato e 80 ieri sera. Segno che sta ingranando. Alla riunione erano presenti anche i consiglieri del pd e dei progressisti democratici Nicola Cucinotta e Antonella Russo che hanno richiesto l’inserimento di una linea anche verso sud. L’assessore Cacciola ha quindi deciso di inviare a palazzo Zanca i gestori dei locali notturni di quell’area per verificare le loro esigenze.   Fra le proposte dei due consiglieri anche l’utilizzo di vigili urbani stagionali, il reinserimento dei venti vincitori di concorso, l’assunzione dei 12 in graduatoria oltre che il prolungamento  a 36 ore dell’orario dei 50 contrattisti. L’esponente della giunta Accorinti e il comandate della polizia municipale Calogero Ferlisi hanno assicurato che il sindaco  sta valutando tutte le possibilità  per potenziare l’organico del corpo. Fra queste alcune ipotesi erano state indicate proprio dagli ex agenti:  come l’utilizzo dei fondi delle multe e dell’ecopass, anche se questi ultimi pare si possano utilizzare solo per la manutenzione stradale. Per quanto riguarda la guerra alla sosta e al parcheggio  selvaggi e alle doppie file già si vedono i primi risultati. Nelle ztl sono stati elevato 470 verbali dal I agosto . 50 al giorno circa nell’area di Capo Peloro  e  nel rettilineo di granatari, dove a breve, fra l’altro, entrerà in servizio anche il carro attrezzi, e non si contano quelle sul viale della libertà e sulla consolare pompea, dove, come al solito, i soliti incivili lasciano l’auto in mezzo alla strada per fare la spesa, infischiandosene della coda che provocano mentre scelgono la frutta. A margine della riunione di oggi, da registrare, infine, la richiesta dei consiglieri  del Pd comunale Benedetto Vaccarino e della quarta circoscrizione Antonio Giannetto della  riattivazione della corsa  bus n 43 nelle zone di gravitelli e montepiselli al momento assolutamente tagliate fuori da ogni collegamento col centrocittà.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X