Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Detenuto si ferisce con una lametta durante l'udienza
TRIBUNALE MESSINA

Detenuto si ferisce
con una lametta
durante l'udienza

carcere gazzi, lametta, Messina, Archivio
Carcere Gazzi

Un detenuto, durante una udienza di un processo nel Tribunale di Messina, si è ferito per protesta con una lametta da barba che teneva nascosta in bocca. E' accaduto ieri e renderlo noto è il segretario generale aggiunto dell'Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria (Osapp) Mimmo Nicotra. L'uomo, un italiano di 50 anni, prima che potesse ferirsi più gravemente, è stato bloccato dagli agenti di Polizia Penitenziaria, che lo hanno trasportato d'urgenza nel più vicino Pronto Soccorso. Il detenuto è stato medicato ed è rientrato nel carcere di Gazzi. Nicotra sottolinea come "simili episodi si registrano sempre più frequentemente nelle patrie galere e più in generale nel sistema penitenziario italiano". "E' evidente - prosegue il sindacalista - che il perdurare di una così elevata carenza di organico presso il Nucleo Traduzioni e Piantonamenti di Messina potrebbe per il futuro non assicurare tempestivi e risolutivi interventi a tutela della sicurezza pubblica quando a minarla sono detenuti che destabilizzano l'assetto organizzativo delle scorte che sempre più frequentemente si riduce ai minimi termini con personale e mezzi insufficienti". "In conclusione - ribadisce Nicotra - se il Dipartimento amministrazione penitenziaria non adotterà urgenti interventi con nuovo personale e nuovi mezzi, richiesti da sempre dall'Osapp, forse ci dovremo abituare sempre più spesso a simili episodi, che hanno oltretutto l'effetto deleterio di minare inevitabilmente l'ordine pubblico e con esso la sicurezza sociale".(ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook