Giovedì, 13 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Montagne di sabbia,
paradiso perduto

montagne di sabbia, Messina, Archivio

Le Montagne di sabbia di Capo Rasocolmo, a San Saba, sono in pericolo per l’aggravarsi dell’erosione costiera degli ultimi inverni. Come notato in questi giorni dai tanti frequentatori di questo paradiso naturale, l’arenile si è assottigliato, particolarmente in corrispondenza del suggestivo pendio verticale ammirato da generazioni di messinesi. C’è di più: l’accesso pedonale alla spiaggia, sebbene protetto da una barriera di massi, è stato in parte divorato, e reso pericoloso, dalle mareggiate risultando quasi impraticabile da diversamente abili, anziani e bambini. I residenti lanciano l’allarme e confidano in un interessamento e in qualche misura urgente, almeno per l’accesso, da parte della nuova Amministrazione comunale. Ma il vero problema, da affrontare e risolvere, è quello di un’estensione, alle Montagne di sabbia, della protezione della costa già attuata a difesa dell’abitato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X