Lunedì, 12 Novembre 2018
RISCHIO DEFAULT

Ministro e deputati
uniti per evitarlo

default messina, Messina, Archivio

Hanno risposto in molti all’appello. Era da anni che non si vedevano tanti deputati tutti attorno ad un tavolo alle nove del mattino. E fra loro anche il  ministro alla pubblica amministrazione Gianpiero D’Alia, da tre giorni in Sicilia per una serie di appuntamenti istituzionali. Il sindaco Renato Accorinti,  con gli assessori al bilancio Guido Signorino e alla Mobilità Gaetano Cacciola,  ha sottolineato la necessità di un sostegno istituzionale per tentare di evitare il default. A margine si è parlato anche di continuità territoriale, ma sono i conti del comune che in questo momento vanno tenuti al centro dell’attenzione. Ovviamente, nonostante l’impegno del presidente della Regione, non ancora supportato da alcun atto ufficiale,  di accordare  alla città dello stretto un finanziamento  di 50milioni di euro, è chiaro che non soltanto non sarebbero sufficienti, ma sicuramente- come ha anche sottolineato il deputato regionale del PD Filippo Panarello  sarebbe sempre strettamente dipendente dal salvacomuni nazionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X