Martedì, 20 Novembre 2018
TRADIZIONE A RISCHIO

Caroniti: " Vara
e Giganti rischiano
di saltare "

vara e giganti, Messina, Archivio

Se non si comincia a lavorare immediatamente per l’organizzazione c’è il serio rischio che la processione della Vara possa saltare e con essa anche la passeggiata dei Giganti. A lanciare l’allarme oggi è l’ex assessore Dario Caroniti che in una lettera inviata alla stampa esprime tutta la sua preoccupazione per i ritardi accumulati soprattutto dal commissario croce e dal suo staff che, sapendo di dover lasciare l’incarico, non si sono occupati dell’appuntamento ferragostano.  A questo punto –spiega Caroniti – sarebbe già dovuta iniziare la raccolta di fondi privati, senza i quali l’allestimento della Vara. In bilancio –ricorda l’ex assessore comunale-  ci sono soltanto 50 mila euro, che da soli non bastano neppure a coprire le spese per il materiale necessario per la ristrutturazione della machina festiva, l’acquisto della gomena, l’assicurazione, l’affitto delle transenne, i giochi d’artificio, il noleggio del palco e  dell’amplificazione sia per la Messa del 14 sera sia per l’arrivo in piazza Duomo, le luminarie e i contratti Enel.  Senza contare gli straordinari per gli operai dell’ufficio tecnico.  Senza fondi privati si sarebbe costretti a rivolgersi a ditte esterne il che farebbe lievitare enormemente i costi. E c’è poi la tradizionale passeggiata dei Giganti, accompagnata dai gruppi folkloristici che vengono pagati dl Comune anche se il compenso è stato notevolmente ridotto negli anni. E poi spettacoli, carrettini siciliani, suonatori di strumenti tradizionali, corse ciclistiche e podistiche che fra il 13 ed il 14 agosto attiravano migliaia di persone fra via Garibaldi e piazza Unione Europea. Al sindaco Accorinti ed all’assessore Todesco, Caroniti rivolge un consiglio: partire subito  con la richiesta di sponsorizzazioni, altrimenti, potrebbe saltare tutto. Servono almeno  altri 50 mila euro, è la previsione dell’ex assessore della giunta Buzzanca, la cui raccolta avviene tramite un lavoro capillare svolto dall’assessore, dal  comitato Vara e da qualche volenterosa impiegata del Comune.  C’è poi l’aspetto della sicurezza, prioritario in manifestazioni del genere e Caroniti ricorda il prezioso lavoro svolto nelle ultime due edizioni dal volontariato di protezione civile. Ma anche in questo caso si sarebbe dovuto già iniziare il lavoro di coordinamento con le singole associazioni. Ancora non è troppo tardi ma non c’è più un minuto da perdere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X