Giovedì, 24 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
VERSO BALLOTTAGGIO

Messina, si alzano
i toni della sfida

Entra nel vivo la campagna elettorale in vista del ballottaggio di domenica e lunedì tra i due candidati sindaco Felice Calabrò e Renato Accorinti. Ieri l’esponente del Pd ha presentato la squadra al completo. Assegnate le deleghe, Calabrò ha tenuto per sé il Bilancio, la Protezione civile, la Mobilità e la Viabilità. E nel corso della presentazione non sono mancati gli affondi nei confronti dell’altro candidato Renato Accorinti: «Sta impostando la campagna elettorale dicendo solamente cattiverie nei miei confronti –ha detto Calabrò –. Lui sarebbe il nuovo? Non credo proprio, c’è qualcosa di oscuro nel suo gruppo». Affondo a cui Accorinti ha risposto nel pomeriggio: «Come si fa a dire – tuona – che sia di estrema sinistra una proposta politica che ha raccolto l’impegno e il sostegno di persone provenienti dall’esperienza dell’impegno cattolico, dall’associazionismo, dalle professioni, dal mondo della cultura, dal sindacato, dall’arte». Oggi il faccia a faccia in diretta su Rtp (ore 20.30) tra i due candidati, dei quali all’interno abbiamo messo a confronto i rispettivi programmi. Ieri, intanto, il PdL ha ufficializzato la volontà di non prendere posizione e lasciare libero l’elettorato. Resa dei conti in Sel: i due circoli hanno, infatti, sfiduciato il segretario provinciale Chiofalo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X