Venerdì, 21 Settembre 2018
STRETTO

Ponte, attenzione
al rischio penali

Lo stop alla costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina «potrà determinare contenzioso ed ulteriori oneri per effetto della mancata realizzazione dell’opera». Lo scrive la Corte dei Conti nella relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria di Anas per l’esercizio 2011. Serve dunque, spiega la Corte dei Conti, «particolare attenzione alla questione». Dunque per la magistratura contabile, particolare attenzione deve essere rivolta alla questione relativa alla realizzazione di un ponte sullo Stretto di Messina, in quanto il verificarsi dell’evento caducatorio previsto dal comma 8 della Legge 221/2012 (mancata stipula con il Contraente Generale dell’atto aggiuntivo nel termine perentorio del 1 marzo 2013) con conseguente caducazione di tutti gli atti che regolano i rapporti di concessione, nonchè delle convenzioni e di ogni altro rapporto contrattuale stipulato dalla società, potrà determinare contenzioso e ulteriori oneri per effetto della mancata realizzazione dell’opera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X