Lunedì, 24 Settembre 2018
PALAZZO ZANCA

Ore 12 in Comune:
les jeux sont fait

presentazione liste, Messina, Archivio
poltrona e fascia sindaco messina

Ad arrivare per prima, alle 8.35 nell’aula consiliare,  sul tavolo della commissione presieduta dal segretario generale del comune Santi Alligo la  lista di Reset con Alessandro Tinaglia Sindaco. Ultima invece nell’ambito dell’orario fissato delle 12 Cambiamo Messina dal basso con Accorinti sindaco alle 11.50. In ritardo di due minuti, e quindi rischia l’estromissione dalla competizione un’altra civica dal nome Cambiamo Tutto con Villari Sindaco.  E’ il centrosinistra a fare la parte del leone con  ben 8 liste a sostegno di Felice Calabro’ sindaco. Sono PD, UDC, Democratici Riformisti, il Megafono, Progressisti democratici, Felice per Messina (che è la lista del sindaco),  Messina Nuova e La Farfalla che fa riferimento all’ex segretario cittadino del pd Giuseppe Grioli, che però non è candidato Assessori designati Carmen Currò presidente del Cedav, Franco Cardullo docente universitario, Maurizio Lanfranchi docente di marcheting agricolo e il viceprefetto Matilde Mulè su proposta del presidente della regione Rosario Crocetta. Cinque le liste a sostegno del centrodestra con Enzo Garofalo sindaco  e cioè PDL, Sì amo Messina, Fratelli d’Italia, Popolo dell’avvenire, e Autonomisti per Messina di Sergio Indelicato che ha ritirato la propria candidatura  a sindaco. Assessori designati l’ex della giunta Buzzanca Dario Caroniti, il consigliere provinciale Francesco Rella, la docente universitaria Stefania Scarcella e il commercialista Corrado Taormina. Nessun vecchio esponente della politica nella lista Nuova Alleanza con Gianfranco Scoglio sindaco. L‘ex city manager schiera come assessori l’ex preside del liceo Maurolico Antonino Grasso con delega alla pubblica istruzione; l’oculista e presidente dell’anfass Bruno Siracusano alle politiche sociali, Franz Riccobono cultore di storia patria alla cultura e turismo e Oriana Celesti agli Spettacoli e Politiche giovanili. Nessuna novità per Reset il cui candidato sindaco Alessandro Tinaglia conferma gli assessori designati Adriana Russo vicesindaco urbanistica; Alessia Guarnaccia Territorio; Ottavio Zirilli sviluppo; Tiziana Bazan Cultura e turismo; Ivan Catanzaro Lavoro; Franco De Luca servizi sociali e Davide Savasta Servizi finanziari. Per il Movimento 5 Stelle Maria Cristina Saija ha scelto Antonino de Luca Politiche sociali; Gabriele Lando Istruzione e ricerca; Antonio Zanotto ambiente e rifiuti, Antonino Imbesi Commercio e artigianato e Antonio Celona Politiche del mare e finanziamenti Europei. Gli assessori di Renato Accorinti di  Cambiamo Messina dal basso sono il docente di Economia Guido Signorino; il pres. del Cesv Nino Mantineo, il docente  Daniele Ialacqua di Legambiente; l’antropologo Sergio Todesco e la docente universitaria Patrizia Panarello. Infine per la lista Cambiamo Tutto,  Angelo Villari ha scelto di designare in giunta Luciana Pinto territorio; Giuseppe Novarese Finanze; Giovanni Lucentini Fondi Europei e Sergio Calderone Sturt Up impresa. Se tutto dovesse restare così sono 18 le liste contro le 28 del 2008 e sette i candidati sindaco contro i 6 del 2008. Ma la commissione elettorale circoscrizionale ha 24 ore dalle 12 di oggi per ammettere, ricusare o chiedere integrazioni alle liste.                   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X