Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Una vipera semina il panico tra i bagnanti
MESSINA

Una vipera semina
il panico tra
i bagnanti

di
vipera, Messina, Archivio

Una vipera ha creato scompiglio in un tratto della spiaggia di Sant’Agata. Increduli i bagnanti che stavano prendendo la tintarella, approfittando di una giornata di sole pieno. Il rettile è sgusciato all’improvviso e ha causato il fuggi fuggi generale. Qualcuno ha chiesto l’ausilio delle forze dell’ordine, che non hanno potuto fare altro che allargare le braccia. Panico, nella tarda mattinata di ieri, lungo la litoranea nord, in corrispondenza del civico numero 1287. La vipera è fuoriuscita da un’area caratterizzata da fitta vegetazione, a ridosso con la strada statale, e si è diretta verso il mare. Sulla battigia erano sdraiate alcune persone, che si godevano momenti di relax, leggendo un buon libro o ammirando l’incomparabile scenario dello Stretto di Messina. Alla vista dell’animale, una donna ha cominciato ad urlare, chiedendo aiuto. A quel punto, la vipera è tornata indietro a tutta velocità, rifugiandosi nello stesso posto da cui era fuoriuscita. Sul posto è giunta una Volante della polizia di Stato. Un agente ha dato un’occhiata, ma del rettile non c’era più traccia. Una signora ha fornito una descrizione dell’animale: «Sono sicura che fosse una vipera. Aveva una testa a forma triangolare, era di colore beige, con striature più scure, e misurava circa un metro e mezzo ». In pochi minuti, giusto il tempo che la notizia dell’avvistamento si diffondesse, il tratto di spiaggia si è svuotato. Inutile chiedere l’intervento dei vigili del fuoco, visto che ormai, trovare il serpente era come cercare l’ago nel pagliaio.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook