Martedì, 13 Novembre 2018
MUSICA & SPORT

Messina in Lega Pro: celebrazione hip-hop

acr messina, boris, hip hop, messina calcio, Messina, Archivio

L'amore per una maglia, per la squadra di calcio che la rappresenta, può trasformarsi anche in musica, in versi. Quelli che ha firmato “Boris”, rapper messinese tra i più attivi della scena hip hop dello Stretto. Ieri, 3 maggio, è uscito il suo “Messina Anthem”, brano scritto per celebrare il ritorno tra i professionisti del Messina e contestualmente ricordare i momenti più belli e toccanti della storia recente del calcio peloritano, i personaggi, le storie. Ed è stato subito grande successo nella rete e nei social network.

Si va da “Franco e i suoi bastardi” a Totò Schillaci, passato dal “Celeste” ad essere idolo nazionale nei mondiali di Italia '90. Ancora sua maestà Franco Caccia ed Igor Protti, Zampagna e Leo che tira da lontano, il capitano Coppola e l'esempio della lotta contro il male Sasà Sullo. I numeri di Buonocore e il simbolo umano di un presidente vero, passionale, mai banale, Emanuele Aliotta. Dall'altra parte i mercenari e farabutti che hanno infangato e disonorato i colori giallorossi, ma anche chi li ha sempre difesi dalla scala del calcio di “San Siro” al polveroso “Nino Novara” di Ribera.

Nomi, ricordi, ma soprattutto emozioni e ideali. L'ancora attesa giustizia per Tonino Currò, la fede e l'appartenenza che va oltre le categorie: «Per noi sconfitta non esiste anche se si sbaglia/ passano gli uomini ma resta solo la maglia/», scrive Boris con grande coinvolgimento nel suo “Anthem”. Ora che il momento più buio sembra passato le porte sono aperte a tutti, per la rinascita sportiva ma anche sociale della città: «Se anche tu come me hai sofferto e lottato/ hai creduto in un sogno e non l'hai abbandonato/ ben tornato amico c'è bisogno del tuo tifo/ svegliati Messina l'incubo è finito/».

“Anthem” è l'ultimo lavoro di Boris, classe 1983, una vita dedicata all'Hip Hop e la necessità di vivere lontano dalla sua Messina per motivi professionali. Oggi sta a Roma, ma quando c'è da tirare fuori il cuore per la sua terra, i brividi sono assicurati.

Per ascoltare il brano clicca qui

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X