Venerdì, 16 Novembre 2018
PROPOSTA

Accorinti "Anche
le auto al Norimberga"

Tutto il traffico leggero al molo Norimberga. Per liberare subito la rada san Francesco senza bisogno di aspettare che sia pronto il nuovo approdo di Tremestieri che oggi serve ai mezzi pesanti e che una volta completato diventerà punto di partenza e di arrivo di tutte le navi.

È l’idea di Renato Accorinti e del suo movimento politico, è un progetto che serve a evitare l’ennesima proroga della concessione della rada san Fransceco. I mezzi pesanti sulla carta sono già stati portati via da quel tratto di costa, ma Tremestieri non funziona ancora bene e troppo spesso i camion viaggiano ancora dallo storico molo di viale della Libertà.

Accorinti e i suoi vogliono che tutto questo finisca subito. Sanno che per Tremestieri ci vorrà ancora del tempo, ma sono convinti che sia necessario studiare una soluzione alternativa per liberare la rada San Francesco subito.

Così, con i dati del comandante Sebastiano Pino e gli studi dei flussi del professore Guido Signorino, hanno valutato l’unica soluzione possibile per liberare la rada e ridurre l’impatto dei camion sulla città. Al molo Norimberga oggi attraccano le Cartour dirette a Salerno, ma ci sono tre approdi disponibili e c’è soprattutto tanto spazio per lo stoccaggio dei mezzi. Per Accorinti e i suoi è l’unica soluzione percorribile. È una proposta politica che verrà presentata comunque vadano le cose alle amministrative all’autorità portuale. Una battaglia avviata a prescindere, per evitare l’ennesima proroga della concessione della rada San Francesco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X