Martedì, 13 Novembre 2018
CASE ARCOBALENO

II circoscrizione,
chiesto nuovo impianto
di illuminazione

case arcobaleno, Messina, Archivio
Case Arcobaleno
L’oscurità è solo uno dei principali problemi in questo agglomerato di case che sembrano essere state dimenticate dalla mano pubblica. Da tanti anni gli abitanti del posto chiedono invano interventi per ripristinare la pubblica illuminazione, ma senza risultati. Un problema più volte finito sul tavolo degli amministratori che negli ultimi 7 anni si sono avvicendati al vertice di palazzo Zanca. Il consiglio della seconda circoscrizione ci riprova per l’ennesima volta esitando all’unanimità una delibera con una nuova richiesta di intervento inviata al commissario Croce e al dirigente del dipartimento urbanizzazioni primarie e secondarie.  La   pubblica illuminazione che rappresenta uno dei problemi più urgenti da risolvere nella zona antistante le case arcobaleno, manca ormai dal 2007. I pali sono vetusti, alcuni sono arrugginiti e danneggiati alla base, quasi sul punto di crollare da un momento all’altro e le lampade sono rotte da tempo. Soprattutto nel periodo invernale la conseguenza è buio pesto e pericolo per quei passanti che la sera necessariamente devono percorrere queste arterie. Nel tempo non sono mancate le incursioni dei vandali che hanno devastato i quadri comando che quindi adesso risultano irrecuperabili.  Il consiglio della seconda circoscrizione preso atto dei pericoli esistenti e dei possibili incidenti che potrebbero verificarsi chiede quindi al commissario Croce di predisporre l’avvio delle procedure necessarie per restituire la pubblica illuminazione. Solo così, si legge in una nota diramata dal presidente Di Blasi, si può ricondurre  nei giusti canoni di decoro e sicurezza una zona della città a lungo abbandonata dalle istituzioni preposte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X