Giovedì, 20 Settembre 2018
ZONA NORD

Messina, sequestrati
arsenale e 17 chili
di droga

Tre pistole a tamburo, 2 semiautomatiche, una mitraglietta Walter calibro 9, 2000 cartucce inesplose, quasi 16 chili di eroina ed oltre 1 chilo di cocaina. E’ il bilancio di una nuova operazione degli investigatori della squadra mobile che hanno rinvenuto le armi e la droga nella spiaggia di Acqualadroni, accanto al muretto che delimita l’arenile. Secondo i riscontri effettuati si tratta di un nuovo sequestro effettuato ai danni del clan di Mangialupi anche se, per il momento, non risultato indagati. C’è, però, un chiaro collegamento con l’operazione dello scorso 14 gennaio quando, proprio nel rione Mangialupi,  furono recuperate numerose armi da fuoco,  2 chili di marijuana ed alcune buste con la dicitura “magic vac”, le stesse rinvenute ieri. Il materiale stupefacente proverrebbe dalle ‘ndrine calabresi, storicamente molto vicine proprio al clan di Mangialupi.
L’arsenale rinvenuto nella spiaggia di Acqualadroni era custodito in un bidone utilizzato per la conservazione delle olive in salamoia. Tutte le armi erano perfettamente sigillate in buste di plastica, La droga, invece, era custodita in un borsone nel quale erano stipati 22 involucri imballati.
Non facile il rinvenimento visto che il materiale sequestrato si trovava a mezzo metro di profondità e sotto un muletto, utilizzato per il traino delle barche. Durante l’operazione degli uomini della squadra mobile hanno sequestrato alcune telecamere, utilizzate, evidentemente, come video sorveglianza.
Le risultanze emerse fanno pensare all’esistenza di un sodalizio criminale dedito al traffico illecito di sostanze stupefacenti, dotato di una complessa struttura organizzativa  e con un notevole potenziale offensivo come dimostrano i rinvenimenti di tantissime armi e di fiumi di droga.  Rimane, quindi, alta l’attenzione delle forze dell’ordine, anche in considerazione del rinvenimento avvenuto alla fine dello scorso mese al rione Valle Degli Angeli quando dentro uno zaino furono trovati in 9 involucri quasi 5 chili di eroina, droga che sul mercato dello spaccio viene venduta a basso costo rispetto alla cocaina e che l’anno scorso ha causato più di una vittima in città.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook