Martedì, 18 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Donna muore
al Piemonte
procura apre inchiesta

diego capece minutolo, rosaria orioles, Messina, Archivio
Ricoverata all’ospedale Piemonte per una frattura del collo del femore è  morta tre giorni dopo stroncata probabilmente da un problema cardiaco che non le è stato diagnosticato dai medici. E’ quanto hanno indicato in una denuncia presentata in Procura i figli della 81enne Rosaria Orioles morta domenica mattina  in ospedale. I congiunti, assistiti dall’avvocato Nino Cacia, chiedono che si faccia luce su un decesso che attribuiscono a negligenza dei sanitari che non avrebbero adeguatamente assistito la donna. Il sostituto procuratore Diego Capece Minutolo ha aperto un’inchiesta ed ha iscritto sul registro degli indagati quattro medici del Piemonte. La signora Orioles era stata ricoverata il 31 gennaio nel reparto di Ortopedia e sottoposta nel reparto di Chirurgia ad intervento a detta dei medici perfettamente riuscito. Alle 3 e mezzo, però, la donna ha telefonata alla figlia chiedendo aiuto perché si sentiva male. Accusava tachicardia, forti dolori alla stomaco, al petto, alle spalle ed alle braccia e probabilmente aveva un infarto in corso.  La figlia giunta in ospedale ha chiesto l’intervento di un infermiere che le ha somministrato una fiala contro il senso di nausea. Poi un medico l’ha visitata ed ha sostenuto che i dolori erano dovuti al decorso post operatorio e non c’era da preoccuparsi. Il medico, secondo quanto indicato nella denuncia, fra l’altro, dopo la visita non ha disposto alcun tipo di esame. Le condizioni della donna durante la notte sono progressivamente peggiorate. Quando è stata visitata  una cardiologa e il medico di guardia di anestesia hanno riscontrato un repentino decadimento fisico della paziente. Hanno quindi disposto un monitoraggio cardiaco e la somministrazione di ossigeno. La paziente è stata incubata e le è stato praticato il massaggio cardiaco ma alle 7,50 del mattino il suo cuore ha cessato di battere. Oggi il sostituto procuratore Diego Capece Minutolo ha disposto l’autopsia per accertare sia le cause della morte della 81enne sia eventuali responsabilità da parte dei medici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X