Mercoledì, 12 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
VIALE DELLA LIBERTA'

Iniziati i lavori
per deflusso
acque bianche

Scavi sono stati effettuati a ridosso della carreggiata lato mare del viale della Libertà, all’altezza della Chiesa del Ringo. Il problema del mancato deflusso delle acque piovane è stato individuato nei giorni scorsi nell’occlusione dei canali di scolo che finiscono in mare. Un errore che verosimilmente è stato commesso all’inizio degli anni ’90 quando furono realizzati i lavori per la costruzione della passeggiata che nel 2010 è stata intitolata all’ex vice direttore della Gazzetta del Sud, Biagio Belfiore. Una volta ripristinati questi canali, si potrà risolvere, quantomeno, l’accumulo di acque bianche che, in occasione di ogni temporale, si verifica su un vasto tratto del viale della Libertà causando disagi a pedoni e commercianti, oltre a invadere tutta la sede tranviaria. Più complicato, invece, il problema legato alla rete fognaria. La condotta, proprio in questo punto, passa sotto le rotaie costruite a metà del decennio scorso. Da allora le tubazioni non sono facilmente ispezionabili e quindi, impossibili da rendere libere in caso di intasamenti. Ecco che diventa indispensabile la realizzazione di una rete alternativa in quel tratto per scongiurare che, sempre in caso di violenti piogge, le acque piovane si miscelino con quelle fognarie creando situazioni imbarazzanti che fino  questa mattina si sono presentate ai frequentatori della zona. Intanto sono partiti i lavori, e già questo, stamani, per la gente del posto è stato motivo di sollievo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X