Giovedì, 13 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
OPERAZIONE “MURAZZO”

Droga e armi,
inflitte 8 condanne

op. murazzo, Messina, Archivio
op. murazzo

  La sentenza è stata esitata dopo un paio d’ore di camera di consiglio intorno alle 20 di ieri dai giudici della prima sezione penale del tribunale presieduta da Eliana Zumbo, dopo che tra la mattina e il pomeriggio si erano registrati la requisitoria del sostituto della Dda Giuseppe Verzera, e il ciclo delle arringhe difensive degli avvocati Salvatore Silvestro, Tino Celi, Francesco Traclò, Tommaso Autru Ryolo, Nino Favazzo e Giuseppe Marchese. Ecco il dettaglio. Il boss Antonino Trovato è stato assolto con la formula «perché il fatto non sussiste» dall’accusa di associazione mafiosa e con la formula «per non aver commesso il fatto» da tutti gli altri reati contestati legati alle armi e alla droga. In sostanza i giudici hanno aderito alla tesi del suo difensore, l’avvo - cato Salvatore Silvestro, che aveva sostenuto la insussistenza delle accuse, legate soltanto a intercettazioni ambientali in cui i Campagna parlavano del suo assistito soltanto per commentare le notizie di stampa che riguardavano Trovato, e non per un suo coinvolgimento reale nella vicenda. Venti anni di reclusione sono stati inflitti a Letterio Campagna, riconosciuto il come “il regista”della vicenda, per le vicende di armi e droga, mentre è stato assolto con la formula «perché il fatto non sussiste» dall’associazione mafiosa. Dieci anni a testa sono stati inflitti alla moglie Maria Passari e ai tre figli Giovanni Fabio, Roberto e Consolato. Condanne minori per Rocco Rao (un anno e 8 mesi), e per i fratelli Maria e Giuseppe Sturniolo (un anno, con pena sospesa). È stato invece assolto dalla sola accusa a suo carico, sostanzialmente l’aver trattato una partita di droga, il catanese Sebastiano Minutola, con la formula «perché il fatto non sussiste». I giudici hanno anche disposto la scarcerazione immediata per Trovato (che resta in cella per altre pendenze) e Minutola (che è stato effettivamente rimesso in libertà). In mattinata, per chiudere il cerchio su tutte le posizioni processuali, i giudici avevano disposto lo stralcio per Antonino Campagna, il suo processo inizierà il 29 gennaio con il rito ordinario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X