Mercoledì, 12 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MANIFESTAZIONI

Messina blindata per
ore, occupato
il Teatro in Fiera

cortei politici, Messina, Archivio, Cronaca

In mattinata sono scesi in piazza, con lo slogan “Le strade sono di chi ama”, i movimenti antagonisti della sinistra estrema, mobilitatisi dopo l’annuncio del corteo organizzato da Forza Nuova nella città dello Stretto. Aver sfalsato di qualche ora le due manifestazioni è stata la mossa indovinata del questore Gugliotta, che pure si è beccato le rimostranze dei rappresentanti di “Assemblea antifascista” che hanno stilato un documento nel quale si accusano «le forze reazionarie, Questura in testa,
di aver permesso a una sfilata nazifascista di attraversare le vie centrali della città, a ridosso dell’anniversario di piazza Fontana e nel giorno in cui si ricorda l’assassinio di Pinelli». 

La protesta, che si è espressa in modo colorato durante il corteo, è culminata in serata con l’occupazione dell’ex Teatro in Fiera. I locali, abbandonati ormai da vent’anni, si trovano in condizioni che definire fatiscenti è solo un eufemismo. «Apriamo oggi uno spazio che da troppo tempo è stato sottratto alla collettività», affermano
i responsabili del movimento che oggi pomeriggio terranno una conferenza stampa aperta « tutte le istituzioni cittadine». Ma quella struttura non è assolutamente agibile e la presenza di persone all’interno è un fattore di grave rischio per l’incolumità pubblica e privata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X