Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Una nuova palazzina
dietro l’Archimede
«No» del Genio Civile

edilizia, genio civile, Messina, Archivio

Una nuova palazzina nell’area a monte del Liceo scientifico Archimede. La notizia è di quelle che accendono il dibattito, spaccano il mondo dell’edilizia tra le solite opposte visioni di Messina, quasi della vita. Certo è che l’ingegnere capo del Genio civile Gaetano Sciacca, stavolta, annuncia subito la linea dell’ufficio prim’ancora di formalizzarla nell’annunciato parere non favorevole: «Paradossale – osserva senza mezzi termini – che in una zona così massacrata si pensi ancora al cemento. Non è possibile che il nostro ufficio debba ancora una volta pronunciarsi su interventi che, magari, rispetteranno pure formalmente tutte le regole dell’uomo, ma non certo quelle della natura.
Costruendo in zone così acclivi si crea inevitabilmente abusivismo ambientale, e dopo le tragedie delle alluvioni, il nostro no è tuttoscontato». Ma di cosa si tratta? Al Genio civile è approdato nei giorni scorsi, con la richiesta di nulla osta ai fini sismici, il progetto redatto dall’architetto Leonardo Basile su incarico della società Pragma Srl.
Grazie alla cubatura residua (7034,10 metri cubi) dell’intervento realizzato negli anni scorsi dall’impresa Co.Im Srl, è stata redatta una variante – rispetto al progetto originario di tre edifici residenziali a 7 elevazioni – presentata nel febbraio 2011 al Dipartimento comunale Attività edilizie. Questa stessa cubatura è stata ceduta alla ditta Pragma Srl. E in verità va riferito che, come sottolineato in calce alla relazione tecnica, «la progettazione è stata eseguita nella stretta osservanza delle norme tecniche vigenti per le zone sismiche; del Prg comunale, delle norme igieniche e sanitarie vigenti». L’intervento progettuale prevede un fabbricato a 3 elevazioni, più tre piani adibiti a parcheggio, due dei quali seminterrati. «L’accesso pedonale e carrabile – recita la relazione –avverrà mediante una strada di progetto che si collegherà con quella esistente che regola la viabilità del complesso edilizio Archimede, immettendosi nel viale Regina Margherita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X