Martedì, 13 Novembre 2018
SERVIZI SOCIALI

Primi licenziamenti
aspettando i bandi

servizi sociali, Messina, Archivio
servizi sociali messina

La forma è cambiata, la sostanza è la stessa. Anzi, addirittura peggiore. Perché stavolta la cooperativa è andata fino in fondo. E ha reso effettivi i licenziamenti dei suoi lavoratori, dandosi come scadenza il 19 gennaio, giorno in cui eventualmente si potrà fare un passo indietro e reintegrarli. Sperando che accada, stamattina i dipendenti di Azione Sociale hanno dovuto soltanto prendere atto del licenziamento. Un po’ meglio era andata a quelli di Nuova Presenza la settimana scorsa. In quel caso c’erano ancora i tempi tecnici per riavviare la procedura e i licenziamenti erano stati temporaneamente cancellati. Anche per loro, però, c’è già la nuova convocazione. Anche loro saranno licenziati finchè non ci saranno i nuovi bandi per la gestione dei servizi sociali. Sempre ammesso che il comune trovi i soldi e il tempo per predisporli. In tema di servizi sociali, stamattina i consiglieri del Pd Cucinotta e Vaccarino hanno scritto al commissario Croce per chiedere di risolvere la questione Casa Serena. Se è vero che gli 800mila euro che servono per la ristrutturazione sono nella disponibilità del Comune, bisogna dare inizio senza indugi a questi interventi e contestualmente chiedere l’iscrizione all’albo regionale della struttura per garantire un futuro a Casa Serena e consentire agli anziani che ci abitano di continuare a farlo. Cucinotta e Vaccarino contestano anche la gestione della struttura da parte del direttore Tringali del quale chiedono la sostituzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X