Mercoledì, 16 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
ELEZIONI

La lunga stagione
della politica

amministrative, giuseppe grioli, Messina, Archivio
Palazzo Zanca

Movimenti, liste civiche, fioccano i candidati a sindaco, qualcuno pensa  alla presidenza della provincia…se la macchina della campagna elettorale della cosiddetta società civile,  per le amministrative di primavera, è già in pieno movimento, si è un po’ ingolfata quella dei partiti, che fanno i conti con quanto sta accadendo nel Paese, con le conseguenze delle regionali, e che non hanno avuto neanche il tempo di riprendere fiato e devono subito riorganizzarsi. La quasi certa data del 17 febbraio, fissata per  le politiche,  obbliga a rinviare di qualche settimana la discussione sulle elezioni locali. Il pdl oggi ha aperto le consultazioni con una riunione convocata dal coordinatore provinciale Giuseppe Buzzanca per iniziare a delineare il quadro delle candidature  per il parlamento, a definire le eventuali alleanze e quindi  di conseguenza ad individuare chi invece dovrà competere per le due principali poltrone del territorio. Per il pd c’è un  appuntamento in più che rallenta la partenza e cioè quello delle primarie parlamentarie del 29 dicembre che obbligano la segreteria cittadina a rimodulare i programmi che porteranno all’organizzazione delle primarie locali. Come ribadito dal segretario  Giuseppe Grioli,  si svolgeranno certamente e saranno aperte alla  coalizione che verrà a costituirsi. Infatti ieri la segreteria ha dato mandato allo stesso Grioli di aprire un confronto con tutti i partiti del centrosinistra e tutti i movimenti disponibili a seguire un percorso insieme al PD per guidare la città e che sarà definito  attraverso la conferenza programmatica che si svolgerà a  Gennaio . 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X