Giovedì, 24 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
AREA IACP BISCONTE

Iniziate operazioni
di bonifica
dall'amianto

iacp bisconte, Messina, Archivio
bisconte

Una squadra speciale, inviata dall’Iacp dietro segnalazione della squadra decoro della polizia municipale, ha bonificato stamattina la vasta area di Bisconte di proprietà dello Iacp che da anni avrebbe dovuto costruire in quel quartiere così degradato 112 nuovi alloggi ed un parco di quartiere. Ritardi su ritardi accumulati dall’Istituto denunciati oggi anche in una nota stampa dai consiglieri della terza circoscrizione Gioveni e Cacciotto che avevano sollevato il polverone con diverse segnalazioni nel tempo. Le denunce hanno sortito anche un’indagine della magistratura a proposito di questa bomba ecologica resa possibile a causa del totale abbandono dell’area e per la continua violazione delle recinzioni. Così oggi la ditta Gestam inviata con un intervento d’urgenza dallo Iacp ha provveduto ad accumulare intanto le centinaia di pannelli di eternit presenti nell’area. Gli addetti, con le tute di protezione amianto, hanno spruzzato un prodotto inertizzante, per non disperdere le fibre sottilissime e nocive per i polmoni, sigillando e mettendo in sicurezza circa 300mq del pericoloso materiale. Si è proceduto poi a portarlo in un’area di stoccaggio nella zona di Villafranca per poi essere smaltito in discariche autorizzate così come previsto dalla legge. Per quanto riguarda la bonifica da tutto il resto, materiale di risulta e quant’altro, il dirigente del nucleo decoro ing. Signorelli farà al più presto una nuova ordinanza per restituire decoro a questa zona. L’auspicio di tutti, soprattutto degli abitanti del popoloso quartiere è che lo Iacp possa portare a compimento quanto previsto al punto 39 dell’ambito C di risanamento e ormai diventato storia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X