Mercoledì, 16 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CANI DI MAREGROSSO

Rischio randagismo,
il comune li
vuole liberi

cani, Messina, Archivio

Una “nuova emergenza” rischia di affliggere Messina. Almeno ottanta cani potrebbero essere  lasciati liberi per le strade, dando vita a una ulteriore criticità per la città sia sotto il profilo sociale che igienico-sanitario. A Messina non esiste un canile comunale, ci sono delle associazioni di volontariato che dell’assistenza ai randagi hanno fatto un vero e proprio mestiere. Ad oggi, solo il “Millemusi”di Castanea e il ricovero allestito all’ex facoltà di Medicina Veterinaria sopperiscono a questa grave carenza,sottraendo un elevato numero di cani al randagismo. Il comune, con una nota del 13 novembre,  ha chiesto all’asp di verificare quanti cani  dovranno essere liberati dal ricovero di Maregrosso. A protestare contro questa decisione  l’associazione universitaria “Atreju-la compagnia degli studenti “e l’associazione ambientalista “fare verde onlus Messina”. Hanno già chiesto un incontro al commissario Croce affinché trovi un’adeguata soluzione alla vicenda. Entrambe  rivendicano la salvaguardia del diritto alla salute dei cittadini e il rispetto della dignità dei migliori amici dell’uomo.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X